Programma 2024

Il programma

Il nostro benvenuto

“Diamo il benvenuto a chi arriverà a La Maddalena per Vite e Vite. Incontri con i vignaioli” e per l’avvio di Giugno Slow

Grazie all’iniziativa del ristorante “Stazzo Il Rifugio dei Peccatori” che festeggia i suoi 15 anni di attività, avremo una giornata di degustazione dedicata alla Terra di Sardegna e alla trasformazione e realizzazione di prodotti unici. Con Michelangelo Salis, di Ploaghe e maestro in norcineria, il vignaiolo Fausto Rossini, delle tenute Rossini di Laerru e lo chef Enrico Consolini, saranno elaborate proposte culinarie, sia a pranzo che a cena, ed organizzati momenti di degustazione dei pregiati vini e salumi presenti.

Venerdì 24 maggio, 12:30 – 15:30, 19:30 – 23:00 – Presso il ristorante “Stazzo Il Rifugio dei Peccatori”, in via G. Mary – La Maddalena. Per info e prenotazioni tel. 366 3146855

 

“Vite e Vite. Incontri con i vignaioli”

“Vite e Vite. Incontri con i vignaioli” presso gli ex Magazzini Ilva a la Maddalena apre la manifestazione di Giugno Slow. Un evento unico per conoscere i segreti del vino naturale e della coltivazione sostenibile. Tre giorni di banchi d’assaggio con più 100 vini da scoprire di 30 aziende vitivinicole artigianali, regionali, nazionali ed internazionali. Sabato e domenica, ad accompagnare i vini, le proposte gastronomiche della condotta Slow Food della Gallura e due Concerti Jazz. Il lunedì mattina è invece interamente dedicato agli operatori di settore.

Banchi d’assaggio – presso gli Ex Magazzini Ilva, in via Fabio Filzi, 10 a La Maddalena

  • Sabato 25 maggio, 16:00 – 22:00
  • Domenica 26 maggio, 16:00 – 20:30
  • Lunedì 27 maggio, 10:00 – 13:00 (solo per gli operatori di settore)

Vedi il programma completo e modalità di partecipazione su www.viteevite.it

Le Master Class di Vite e Vite

Incontri con i vignaioli, con l’enogastronomo Piero Careddu

Sabato 25 maggio, 11:00 – 13:00 – Presso gli Ex Magazzini Ilva, in via Fabio Filzi, 10 – La Maddalena

1) Nuragus e Vermentino: un pezzo di storia del vino sardo in due uve “rivali”. Tradizione e innovazione dei due vini bianchi più popolari della Sardegna in 6 assaggi

2) Nasco, un unicum della Sardegna: obiettivo su uno dei vini più antichi del mediterraneo. Verticale di 4 annate del Nasco di Altea Illotto a Serdiana

Vedi il programma e le modalità di partecipazione su www.viteevite.it

Il Convegno di Vite e Vite. Incontri con i vignaioli

“Il vino dei piccoli territori: sinergie, unicità e reti di valori condivisi”

Domenica 26 maggio, 11:00 – 13:00 – presso la sala consiliare del Comune di La Maddalena, in p.zza Garibaldi, 13 – ingresso libero

Protagonisti i produttori vitivinicoli che coltivano la vite preservando la terra, promuovendo la biodiversità e la tutela dell’ambiente. Una produzione che si pone come autentica e portatrice di valori di artigianalità e sostenibilità e che si integra in modo armonioso con la natura.

Intervengono Mauro Monaco (fiduciario condotta Slow Food Gallura, con la relazione “Aspettando Terra Madre 2024”), gli accademici dell’Ateneo sassarese Marilena Budroni e Giacomo Zara (rispettivamente professoressa ordinaria e ricercatore di Microbiologia agraria, sul “Ruolo delle collezioni microbiche per il futuro della vitivinicoltura sostenibile”), Vasco Ciuti (consigliere nazionale Onav, con “La Sardegna e i vini di territorio: la narrazione sensoriale e il marcatore mineralità”), Giampaolo Giacobbo (Arkè, Distribuzione Nazionale Vini Naturali, con l’intervento “Le dimensioni non contano: opportunità e sfide nel mercato dei vini naturali”), il vice curatore della guida Slow wine Jonathan Gebser (sul tema “Slow Wine Coalition: lavorare insieme per un vino buono pulito e giusto”). Modera la sommelier Alessandra Corda.

 

Le Escursioni con le Guide di Passu Malu

Visita al Centro Storico di La Maddalena

Sabato 25 maggio, 14:30 – 16:30 Appuntamento in Piazza Umberto I (Poste Italiane)

Modalità di partecipazione: è richiesta la prenotazione entro venerdì 24 maggio alle ore 18.00 chiamando il numero +39 3889378451 (Irene) Posti limitati, gratuito.

I partecipanti saranno accompagnati nel centro storico di La Maddalena che racconta il passato di un’intera comunità. Si partirà da Piazza Umberto I, per arrivare al porticciolo dei pescatori di Cala Gavetta, passando dalla Chiesa di S. Maria Maddalena e percorrendo la via principale, si osserveranno gli edifici in stile umbertino. Con questo percorso i visitatori potranno “rivivere” la storia di un’isola che è ancora oggi crocevia di culture e di identità.

Per chi lo desidera, si prosegue con l’ingresso ai Banchi d’Assaggio di Vite e Vite, Incontri con i Vignaioli (Ticket scontato a 18,00 euro per i partecipanti all’escursione)

Nido D’Aquila – Cava Francese

Sabato 1 giugno, 10:00 – 12:00 – Appuntamento ore 9:45 allo spiazzo di Nido D’Aquila

Modalità di partecipazione: è richiesta la prenotazione entro venerdì 31 maggio alle ore 18.00 chiamando il numero +39 3478488803 (Giuliano) Posti limitati, gratuito.

L’escursione inizierà con la visita al Forte Nido D’Aquila, batteria votata alla difesa dell’ingresso ovest dell’estuario di La Maddalena e si narrerà la storia del sistema difensivo della piazzaforte militare in tre periodi storici diversi. Si prosegue quindi fino a Cava Francese con l’interessante storia di produzione da raccontare, tra scorci di mare e granito impareggiabili.

I partecipanti, dopo l’escursione, sono invitati a Casa Slow Food Sardegna, nell’atrio del Comune, per condividere un aperitivo insieme, offerto dall’organizzazione.

Visita al Centro Storico di La Maddalena

Domenica 2 giugno, 10:00 – 12:00 – Appuntamento in Piazza Umberto I (Poste Italiane)

Modalità di partecipazione: è richiesta la prenotazione entro sabato 1 giugno alle ore 18.00 chiamando il numero +39 3476207944 (Stefania) Posti limitati, gratuito.

I partecipanti saranno accompagnati nel centro storico di La Maddalena che racconta il passato di un’intera comunità. Si partirà da Piazza Umberto I, per arrivare al porticciolo dei pescatori di Cala Gavetta, passando dalla Chiesa di S. Maria Maddalena e percorrendo la via principale, si osserveranno gli edifici in stile umbertino. Con questo percorso i visitatori potranno “rivivere” la storia di un’isola che è ancora oggi crocevia di culture e di identità.

I partecipanti, dopo l’escursione, sono invitati a Casa Slow Food Sardegna, nell’atrio del Comune, per condividere un aperitivo insieme, offerto dall’organizzazione.

 

Casa Slow Food Sardegna

CASA SLOW FOOD SARDEGNA esposizione, vendita, laboratori del gusto dei prodotti delle aziende agricole sarde, che coltivano nel rispetto della natura, testimoni del cibo “Buono, Pulito e Giusto” promosso da Slow Food.

  • Venerdì 31 maggio, 17:00 – 21:00,
  • Sabato 1 giugno, 9:30 – 13:00, 17:00 – 21:00
  • Domenica 2 giugno, 9:30 – 13:00, 17:00 – 21:00

Presso Atrio del Palazzo Comunale, in piazza Garibaldi, 13 a La Maddalena

CASA SLOW FOOD SARDEGNA sviluppa percorsi alla scoperta di realtà nel territorio regionale che sappiano raccontare le storie di giovani agricoltori, uomini e donne, protagonisti di una nuova e silenziosa rivoluzione. Insieme all’esposizione e vendita di prodotti, si organizzeranno le presentazioni delle aziende, degustazioni e laboratori. L’evento è in collaborazione con Slow Food Youth Network Sardegna, con il coordinamento giovani della FASI (giovani dei circoli dei sardi italiani), con l’Associazione Passu Malu.

Restate aggiornati sulla pagina del sito dedicata, per gli orari, la presentazione delle aziende e altre attività!

 

Percorso enogastronomico

Da lunedì 3 a venerdì 7 giugno prosegue il percorso enogastronomico ideato dagli operatori di La Maddalena aderenti, in collaborazione con i produttori di Casa Slow Food Sardegna, A breve il programma aggiornato con gli appuntamenti.

 

Raggiungerci

Fino al 7 giugno, la tratta di traghetto a/r per la Maddalena è scontata del 40%, è sufficiente farne richiesta alla biglietteria (salvo esaurimento fondi comunali). Tutti gli eventi sono comunque fruibili a piedi dallo sbarco dei traghetti o raggiungibili con i bus pubblici.