Edizione 2024

Giunti alla quinta edizione, nella bellissima cornice dell’Arcipelago di La Maddalena, Giugno Slow conferma la sua natura di palcoscenico sul quale vanno in scena i temi dell’identità, dell’eccellenza e della sostenibilità, diventando appuntamento atteso di approfondimento, curiosità e crescita rivolto al grande pubblico e agli operatori di settore.

Quest’anno l’evento avrà inizio il 24 maggio e terminerà il 7 giugno 2024, è promosso da Slow Food Gallura, Slow Food Sardegna e dal Comune di La Maddalena.

 

Ed è sempre grazie agli aneddoti di vita vissuta, ricerca e sacrificio di uno dei più illustri abitanti dell’Arcipelago, Giuseppe Garibaldi, che l’evento pone al centro della sua azione tutta la filiera del cibo dal Campo alla Tavola.

E con il claim “La rivoluzione comincia a tavola” Giugno Slow si inserisce in “The Road to Terra Madre”, ossia nel fitto calendario di iniziative mondiali sui temi protagonisti della nuova edizione di Terra Madre, il grande evento internazionale di Slow Food dedicato alle politiche del cibo, in programma a settembre a Torino.

 

Sono due gli importanti appuntamenti che caratterizzano questa edizione di Giugno Slow: “Vite e Vite. Incontri con i vignaioli” che si svolgerà dal 25 al 27 maggio presso gli Ex Magazzini Ilva, in via Fabio Filzi, 10 e “Casa Slow Food Sardegna” previsto nei giorni dal 31 maggio al 2 giugno, presso il grande atrio del Comune di La Maddalena.

Con la presenza di più di trenta aziende agricole, Giugno Slow sarà un’esperienza da vivere con gusto. Un’occasione per conoscere vini artigianali e prodotti tipici, espressione di sostenibilità, biodiversità ed eccellenza e testimonianza di un sistema agroalimentare che può essere sviluppato in armonia con la natura.

Gli eventi sono patrocinati dalla FASI – Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, dalla Fondazione di Sardegna e dall’Università degli Studi di Sassari, grazie alla collaborazione per il congresso sui vini artigianali di “Vite e Vite, incontri con i vignaioli” che si terrà domenica 26 maggio, dalle ore 11 alle 13, nella sala consiliare del Comune di La Maddalena.

 

I partner sono Slow Food Youth Network Sardegna, FASI sezione giovani, le condotte Slow Food della Sardegna di Sassari-Alghero, Nuoro, Terre Oristanesi, e Cagliari, l’associazione Passu Malu delle guide ambientali-escursionistiche di La Maddalena.

I ristoranti e i bar di La Maddalena, dopo l’esperienza maturata nelle tre edizioni dei Contest Food for Change: A Tavola con Garibaldi e Un Brindisi per Garibaldi, svilupperanno un percorso enogastronomico con i produttori presenti ideando proposte originali, che sappiano valorizzare la qualità e varietà delle materie prime utilizzate.

Le guide ambientali escursionistiche di Passu Malu propongono delle visite alla scoperta dell’Arcipelago di La Maddalena. Inoltre, in un viaggio storico/culturale nelle vie del centro storico, saranno organizzate delle escursioni in abbinamento con le altre iniziative in corso, per coniugare cultura, cibo e divertimento!