Giugnoslow 2021: Vite e Vite, racconto di vino.

Food/Organic Food/tourism

Giugnoslow 2021: Vite e Vite, racconto di vino.

Giugnoslow 2021: Vite e Vite, racconto di vino.

I Laboratori del Gusto, ponti tra isole del Mediterraneo

 

19 luglio 1864. Stretta tra le mani di un esperto e curioso contadino, una piccola vite lascia la natia isola di Ischia alla volta di Caprera. Luomo, dai capelli rossi e lo sguardo fiero, lo stesso che ha scrutato infiniti orizzonti, ha scelto quellisola come suo eremo e rifugio e là sta, faticosamente, costruendo la sua azienda agricola. Quelluomo era Giuseppe Garibaldi e questa è la storia che vogliamo raccontarvi.

Mancano pochi giorni all’inizio della seconda edizione di Giugno Slow. Dal 26 giugno al 23 Luglio, nella magnifica cornice dell’Arcipelago di La Maddalena, parleremo di enogastronomia e sostenibilità, attraverso percorsi inediti e gioiose competizioni tra operatori locali, isole del mediterraneo e partner nazionali.

Anche per l’edizione 2021, sono i contest a costituire l’Asse portante dell’Evento:“Food for change: A Tavola con Garibaldi”, dedicato alla ristorazione, e “Food for change: Un Brindisi per Garibaldi”, dedicato ai bar, che partiranno dal 25 giugno e saranno caratterizzati, nella prima fase, dal voto popolare, attraverso la votazioni che gli avventori esprimeranno direttamente sul proprio account di giugno slow, mentre nella seconda fase, dal 13 al 20 luglio, interverrà il voto della giuria di qualità, costituita da Associazione Cuochi Gallura per i ristoranti e AIBES per i barman.

La grande novità di questa edizione è costituita dai Laboratori del Gusto, pensati per valorizzare al meglio la rete delle Isole, veri e propri nodi di scambi tra uomini, ma anche di piante e prodotti. Per raccontare la relazione tra uomo, isola e una particolare pianta, la Vite, in questa edizione, caratterizzata dal claim Vite e Vite: racconto di…vino”, sono stati creati ponti virtuali, prendendo come spunto la narrazione della viticoltura delle isole.

I laboratori del gusto, che si svolgeranno ogni sabato, dal 26 giugno al 17 luglio, saranno, perciò, luoghi di “dialogo” tra vini e vignaioli delle isole minori e vini e vignaioli delle isole sarde. Si potrà accedere ai laboratori con due modalità: in presenza, nel centro storico di La Maddalena, e a distanza, seguendo la diretta streaming (o la registrazione): in questo modo tutti, da soli o in compagnia, al mare o sul terrazzo di casa, potranno partecipare a questo evento diffuso e inclusivo.

I vini sono stati selezionati in collaborazione con la prestigiosa guida Slow Wine e i referenti delle Condotte delle isole partecipanti. I 4 laboratori tematici partono sabato 26 giugno con “Not(t)e in Bianco”, laboratorio dedicato ai bianchi, con i vini di Ischia (Ischia Bianco delle Cantine Antonio Mazzella), San Pietro (Perdigiornou e Nu go quae della Cantina U-Tabarka), e l’Isola del Giglio (Ambrato di Radice di Cantine Scarfò); sabato 3 luglio sarà la volta di “Tramonti isolani, laboratorio dedicato ai vitigni autoctoni fra bianchi e rossi, con i vini di Ischia (Ischia Piedirosso Doc delle Cantine Antonio Mazzella), Sant’Antioco (Carignano del Sulcis a piede franco biologico della Cantina Biomar Tenuta La Sabbiosa), Salina (Salina Bianco IGT della Cantina Virgona) e San Pietro (Ciu Roussou, Cantine U-Tabarka); sabato 10 luglio il laboratorio Mille bolle e il Blu”, dedicato alle bollicine, con Salina (Ruffiano Brut di Malvasia della Cantina Virgona), Asinara (con Birbante Rosè e Birbante di Vermentino di Sardegna Doc di Tenute Asinara) e Sant’Antioco (AD 49 Vermentino di Sardegna DOC MC della Cantina Sardus Pater). Il 17 luglio chiude il ciclo di laboratori “Nettari di Mare”, dedicato ai passiti e ai vini dolci, con i vini dell’isola di Salina (Malvasia delle Lipari della Cantina Virgona), Ustica (Zhabib Zibibbo passito della Cantina Hibiscus) e Sant’Antioco (con Amentos, Carignano del Sulcis Passito e Nasco Passito della Cantina Sardus Pater).

Ogni Laboratorio del Gusto è diviso in due sessioni con due vini ciascuna e si svolgerà dalle ore 19 alle ore 21. E’ possibile partecipare a tutto il laboratorio o ad una sola sessione, prenotando on-line il proprio posto in presenza o acquistando i kit di riferimento.

Per chi partecipa a distanza sono stati realizzati i Kit dei Laboratori del Gusto, con la coppia dei vini di ogni sessione e i prodotti sardi in abbinamento. Ideati per 4 o 6 persone, rappresentano anche motivo di piacevole convivialità. I laboratori saranno trasmessi in streaming e potranno essere seguiti in diretta o in differita, grazie ai video registrati di ogni sessione.

Le modalità di acquisto dei kit e di prenotazione del posto in presenza sono disponibili sulla piattaforma giugnoslow.it

Per la riuscita di Giugnoslow è stato siglato un importante Accordo di Collaborazione Culturale tra FASI (federazione delle Associazioni Sarde in Italia) e Slow Food Italia, grazie al quale sarà possibile per tutti i soci Slow Food sparsi sul territorio nazionale accedere a tariffe agevolate per raggiungere la Sardegna e partecipare alle iniziative di Giugno Slow. Il servizio è gestito dal Centro servizi FASI, Eurotarget.

Sempre grazie all’Accordo tra FASI e Slow Food Italia, gli utenti potranno accedere all’acquisto dei Kit su tutto il territorio nazionale grazie a Sardatellus.it, che includerà nella spedizione anche una selezione esclusiva di prodotti sardi in abbinamento, mentre, a La Maddalena, i kit saranno disponibili presso l’Enoteca Gialisio, nel centro storico dell’Isola.

Un programma ricco che abbraccia tutto un mese e che gli utenti potranno vedere, e tenere sempre sott’occhio, sulla piattaforma giugnoslow.it e sui social dell’Evento. Appuntamenti infrasettimanali con i produttori della Sardegna e le birre artigianali, il sabato dedicato ai Laboratori del Gusto e la domenica dedicata alle attività escursionistiche. Sulla piattaforma giugnoslow.it è possibile accedere alle promozioni e ai servizi messi a disposizione anche da parte degli Operatori economici aderenti quali, ad esempio, B&B, Case Vacanze, Velieri, Guide Turistiche e ambientali escursionistiche, Bar, Taverne e Chioschi e scoprire le prime attività zero WASTE dell’isola.

Giugno Slow, ci abbiamo messo passione ed entusiasmo…. Ora manchi soltanto tu!