Cresce la famiglia dei partecipanti a giugnoslow 2021

Food/News/Organic Food/tourism

Cresce la famiglia dei partecipanti a giugnoslow 2021

La Maddalena: Turismo, Ambiente, Gastronomia. Dopo Ristoranti e Bar, da oggi l’adesione a Giugno Slow è aperta a tutti gli altri operatori di La Maddalena che, riconoscendosi nella filosofia dell’iniziativa, vogliano contribuire al suo successo: Hotel, B&B, botteghe artigiane, guide turistiche e ambientali, chioschi bar, pescaturismo, barche da traffico, etc. Ogni attività, che voglia offrire attività e servizi durante l’evento, comunicare e promuovere la storia e la cultura maddalenina, le bellezze naturali dell’Arcipelago e l’attenzione all’ambiente, potrà ospitare appuntamenti, o proporre un servizio che la contraddistingua.

Cresce la famiglia dei partecipanti a giugnoslow 2021 

Si è conclusa la fase di adesione dei concorrenti ai contest di Giugnoslow. Ai blocchi di partenza ci saranno 13 ristoranti e 6 bar. Parteciperanno a “food for change: A tavola con Garibaldi”, Ristorante La Vecchia Ilva, Perla Blu, Osteria Liò, Ristorante Sottovento, Magreta, Re Ferdinando, The Bistrot, I Curciareddhi, I Capatosta, La Pintadera, La Grotta, Ristorante l’Avventura, Zì Antò. Per “food for change: Un brindisi per Garibaldi” si sfideranno a suon di drink The Duke, Vincanto Wine Lounge Bar, I Vitelloni, Bar Milano 2.0, Zì Antò “Punta Tegge”, La Scogliera.

Una risposta non banale in questa fase di riorganizzazione complessa, dopo mesi di chiusura, che ha però dimostrato la voglia di ripartire e di farlo insieme, proprio a partire da Giugno Slow. Si riparte perciò sui temi che guardano la qualità dell’offerta enogastronomica collegata alla tradizione e alla filiera sarda, lasciando però ampio spazio alla sperimentazione e alla ricerca.

Dal 25 giugno al 23 luglio perciò La Maddalena sarà la vetrina di una “battaglia” a colpi di preparazioni gastronomiche e drink studiati e messi a punto a partire dalla dispensa di Garibaldi. Prodotti delle filiere di prossimità, rielaborazione di piatti della tradizione, ricerca di prodotti, il tutto con un occhio attento alla sostenibilità delle filiere. Nel panorama nazionale sono pochi gli eventi di questo tipo e La Maddalena si candida a guidare quella che comincia a essere una formula che piace anche ad altri territori, non solo sardi.

A partire da oggi, i partecipanti ai contest “a tavola con Garibaldi” e “un brindisi per Garibaldi”  avranno 7 giorni di tempo per elaborare le ricette delle loro preparazioni, che saranno pubblicate, ad inizio competizione, sulla piattaforma di giugno slow, dove saranno presentate con un video illustrativo. Da quel momento partirà la gioiosa competizione, che avrà una componente social oltre che – ovviamente – di presenza. La gara avrà perciò una fase iniziale, nella quale sarà il voto “popolare” a decretare i finalisti, che saranno poi giudicati dalle giurie tecniche. Le giurie tecniche anche quest’anno saranno costituite, per il contest “a tavola con Garibaldi”, da esperti dell’Associazione Cuochi Gallura, e per il contest “un brindisi per Garibaldi”, da esperti dell’AIBES.

Il voto sarà espresso in forma digitale sul portate, sia per il gradimento online che per gli avventori, che, nei vari ristoranti, si avvicenderanno all’assaggio delle preparazioni elaborate dai nostri partecipanti. Una “gara” che coinvolge tutti insomma e che si allagherà a coinvolgere anche quanti non rientrano direttamente nei Contest. Giugno Slow, infatti, già dall’edizione 2019 nasce con l’intento di coinvolgere tutti gli operatori di La Maddalena che saranno i VERI ATTORI dell’evento.

La Maddalena: Turismo, Ambiente, Gastronomia.

Dopo Ristoranti e Bar, da oggi l’adesione a Giugno Slow è aperta a tutti gli altri operatori di La Maddalena che, riconoscendosi nella filosofia dell’iniziativa, vogliano contribuire al suo successo. Hotel, B&B, botteghe artigiane, guide turistiche e ambientali, chioschi bar, pescaturismo, barche da traffico, etc. Ogni attività, che voglia offrire attività o servizi durante l’evento, comunicare e promuovere la storia e la cultura maddalenina, le bellezze naturali dell’Arcipelago e l’attenzione all’ambiente, potrà ospitare appuntamenti, o proporre un servizio che la contraddistingua. in linea con lo spirito dell’evento.

Sul sito internet dell’evento (www.giugnoslow.it) sarà possibile accedere al form di richiesta di adesione. L’adesione è gratuita e permetterà a tutti i partecipanti di accedere ai canali di promozione, che Giugno Slow sta attivando anche fuori dal perimetro regionale, oltre ad avere una vetrina sulla piattaforma e sui canali social (Facebook, Instagram, YouTube) dell’Evento. I Dettagli dell’adesione possono essere trovati alla pagina dedicata sul sito www.giugnoslow.it.