Programma

Giugno slow dell’Arcipelago di la Maddalena è un evento che si articola nell’arco di un mese ed ho l’obiettivo di portare all’attenzione del grande pubblico e degli operatori economici locale e regionali, il tema della sostenibilità e valorizzazione del patrimonio locale.

Nel fare questo, le attività pensate per questo evento non potevano esimersi dal dedicare un doveroso tributo ad uno dei suoi più illustri abitanti: Garibaldi.
Questa volontà nasce dalla convergenza dell’Amministrazione Comunale, l’Associazione “Garibaldi Agricoltore: Ambiente, Paesaggio, Identità” e Slow Food Gallura, nel valorizzare la figura dell’Eroe quale partecipante attivo alla vita produttiva della comunità maddalenina.
Con la Sua opera e il suo ingegno, Garibaldi, fu infatti capace di trasformare parte dell’Isola di Caprera in una azienda agricola, con la quale era in grado di sostentare la propria famiglia e gli innumerevoli ospiti che frequentavano l’isola nel periodo in cui Garibaldi, tra una campagna ed un’altra, risiedette a Caprera.

Filo rosso dell’Evento sarà una “gioiosa” competizione che, coinvolgendo gli operatori enogastronomici dell’isola, in associazione con i produttori aderenti alle condotte sarde, promuoverà la realizzazione di piatti, che recuperino una tradizione enogastronomica locale, rispettino le materie prime di qualità, utilizzino materie prime da agricoltura di prossimità e filiera sarda, pongano attenzione all’impronta ecologica derivante dalla loro preparazione.
L’iniziativa richiama la Campagna Internazionale di Slow Food: “Food for Change”.

Sabato 8 giugno , tra tutti i ristoratori e i bar aderenti parte il contest Food for change ‘A tavola con Garibaldi’ e ‘Un brindisi per Garibaldi’.
Le settimane centrali di giugno, dall’8 al 23 giugno, sono infatti dedicate ai contest e alla presentazione, presso gli operatori aderenti, dei produttori e delle loro aziende. In questi giorni saranno gli avventori a lasciare il proprio voto dei menù e dei cocktail degustati negli esercizi che hanno accettato la sfida basata sull’uso di ingredienti della dispensa garibaldina e sulla ricerca di prodotti tutti sardi.
La prima fase del contest Food for Change – ‘A tavola con Garibaldi dura fino a domenica 23 giugno, con la classifica dei primi cinque ristoratori, svelata il giorno dopo.
La gara prosegue però con la giuria degli esperti: mercoledì 26 giugno l’Associazione Cuochi Gallura, per i ristoranti, e dell’associazione AIBES Sardegna per i bar, decidono il podio con il primo, secondo e terzo classificato per i due contest ‘A tavola con Garibaldi’ e ‘Un Brindisi per Garibaldi’.
La premiazione avverrà a fine mese, durante lo svolgimento del Consiglio nazionale di Slow Food Italia.

Alle 11.00 di domenica 9 giugno si presenta il Presidio Nazionale Slow Food dell’Olio extra vergine a cura di Pier Paolo Arca, responsabile sardo del Presidio, con la degustazione dei diversi extravergini delle aziende sarde aderenti. Sarà presente con le degustazioni anche l’Oleificio Cooperativo Gallura, con il suo presidente Angelo Crasta, che completerà l’evento rappresentando l’importante realtà gallurese. Dalle ore 13.30 su prenotazione, il pranzo organizzato al Ristorante Perla Blu.

Giovedì 20 giugno alle ore 17.00 Antonio e Pier Angelo Monzitta parleranno dell’azienda agricola S’ungia e su oe di Monzitta e Fiori e dei loro formaggi durante la degustazione organizzata al Vincanto Wine Lounge Bar

Venerdì 21 giugno alle ore 17.00, presso il  Ristorante Vecchia Ilva, Claudio Secchi, referente del Presidio Slow Food della Pompia, racconterà i prodotti che nascono da questo antico agrume: quelli preparati nel laboratorio del Panificio artigianale della sua famiglia, di cui è titolare la madre Francesca Pau.

Domenica 23 giugno torna invece ‘Chilometro Zerro, iniziativa molto amata della Comunità di La Maddalena – Isole Slow, quest’anno organizzata con la partecipazione di tre Flag Nord Sardegna, Orientale e Sud Occidentale e occasione per presentare i loro progetti con focus sulla pesca. A coronamento dell’appuntamento un gustoso Aperislow, con il pescato e i molluschi di mare delle aree dei Flag.

Martedì 25 Giugno alle ore 17 presso il Rifugio dei Peccatori a La Maddalena degustazione dei salumi dell’azienda I Salis di Michelangelo Salis e dei Vini delle Tenute Rossini

Giovedì 27 Giugno è previsto l’arrivo di tutti i Consiglieri Nazionali di Slow Food Italia, dei rappresentanti di Slow Food Sardegna, dei produttori per i quali è stata organizzata una cena di gala di benvenuto grazie al supporto e l’organizzazione del Grand Hotel Resort Ma&Ma

Il calendario termina con la tre giorni – da venerdì 28 a domenica 30 giugno – del Consiglio Nazionale di Slow Food Italia (l’organo di direzione strategica che attua le linee di indirizzo individuate dal congresso nazionale) e il focus dedicato alla sostenibilità e allo sviluppo delle piccole isole.
I confronti si tengono nell’aula consiliare, mentre nell’atrio comunale (al civico 13 di piazza Garibaldi) viene allestita ‘Casa Slow Food’, ossia la rappresentanza di tutte le condotte sarde con gli stand dei produttori, che venderanno e faranno degustare il loro prodotti.